Home » Webzine

Facciamo parlare Moodle!

francesco leonetti

NOTA BENE: l'articolo che segue propone download e istruzioni del modulo per la versione 1.8 di Moodle.
Per la versione 1.9, potete leggere la parte introduttiva generale e poi proseguire qui per il download e le istruzioni del rispettivo modulo.



A proposito di informal learning, social learning, eccetera learning e con una strizzatina d'occhio anche al "web 2.0", vi propongo un arricchimento al sistema di chat della piattaforma di e-learning open source Moodle.

Questo articolo dunque è rivolto in modo particolare a chi si occupa di e-learning e lo fa utilizzando Moodle.

Da questo articolo inizia una serie di rilasci, con una cadenza più o meno regolare, di moduli in open source che ho sviluppato per l'allestimento della piattaforma del Master in E-Learning tenuto dall'Università della Tuscia, basata proprio su Moodle.
Al Master collaboro come cooordinatore didattico e tecnologico, insieme al Caspur e a RAI Educational.

A proposito: se vi interessa, prendete in considerazione l'idea di iscrivervi al Master! Questo è il momento buono per farlo :)

Il primo modulo che vi invito a scaricare e provare riguarda il sistema di chat.

Perché oltre al testo, non si cerca di condividere in chat anche l'audio?

Non parlo solo di audioconferenza, che è una funzione che fa anche parte di questo modulo, ma anche e soprattutto della possibilità di ascoltare "insieme" un brano audio (una canzone, una lezione, un suono, una declamazione, quello che volete).

Una specie cioè di podcasting "in diretta", in cui le persone presenti in chat possono dialogare ascoltando lo stesso brano mp3.

Un chat con Juke Box, insomma! :)

Gli utilizzi didattici, ma anche solo ludici, di questo oggetto sono straordinari e devo dire ad ora del tutto inediti nel panorama dell'e-learning.

Se volete avere un esempio di come sia fatto questo sistema e di come funzioni, guardate questa animazione registrata durante una sessione dimostrativa all'interno della piattaforma del Master.

Allora, volete provare?!

Ecco le istruzioni per la versione 1.8 di Moodle:

potete scaricare i file necessari da qui:

http://www.espertoweb.it/download.php?file=chat.zip
http://www.espertoweb.it/download.php?file=lang.zip

(vi sara' chiesto di inserire il vostro email)

L'installazione per ora e' manuale, dovete avere quindi la pazienza di seguirla passo-passo.

Prima di procedere vi consiglio di rinominare la cartella chat originaria di moodle:

"moodle/mod/chat" magari come "moodle/mod/chat_ex" e poi di spostarla fuori dalla cartella "mod"

Potete ora spostare il file "chat.zip" nella cartella "moodle/mod" e quindi scomprimerla avendo cura di selezionare la voce "extract to here" dal menu' contestuale di winzip.

Dovreste ora avere la cartella "moodle/mod/chat" al cui interno si trovano i vari file che compongono il modulo chat.

In remoto e' sufficiente sostituire la cartella "moodle/mod/chat" con quella che avete scompresso.

Per quanto riguarda le stringhe della lingue, scomprimete la cartella "lang.zip" dove volete, anche sulla scrivania.

Aprite la cartella lang scompressa e trascinate la cartella "en_utf8" nella cartella "moodle/lang", la cartella "it_utf8", invece, dovete trascinarla in "moodledata/lang" ovvero nella locazione in cui trovate installata la cartella "lang" che contiene la "it_utf8". Confermate tranquillamente la sovrapposizione di eventuali file gia' esistenti.

L'ultima cosa da fare ora e' creare le tabelle aggiuntive del database
richieste dal modulo.

1) aprite il pannello di amministrazione del database (in locale e':
localhost/mylsql/ oppure localhost/home/mysql/, dipende dalla versione di
easyphp che avete installato. In remoto, su aruba, ad esempio, si trova a
partire da mysql.aruba.it );
2) selezionate il database che avete assegnato a moodle;
3) cliccate sul "tab" Importa;
4) cliccate sul pulsante "sfoglia..." e localizzate il file "moodle/mod/chat/db/juke_box.sql"
5) cliccate sul pulsante "Esegui".

NOTA BENE: se avete attribuito un prefisso diverso da "mdl_" alle tabelle del database (vi è stato chiesto durante l'installazione di Moodle), aprite il file "juke_box.sql" anche con il semplice "Blocco Note" e sostituite a "mdl_" il prefisso da voi utilizzato, prima di compiere il passo 4).

Finito.
I brani del juke box li potete andare a caricare manualmente (o via ftp) nella cartella "moodle/mod/chat/juke_box" avendo cura che i loro nomi siano tutto in minuscolo, compresa l'estensione .mp3, e non contengono spazi o caratteri diversi dalle lettere e numeri e "underscore" (_).

Ad esempio:

"L'Era del Cinghiale Bianco.mp3" NON VA BENE!
"era_del_cinghiale_bianco.mp3" OK!

I brani possono essere caricati anche direttamente dal chat, disponendo del giusto ruolo (admin, docente, docente editor). In questo caso però dovete attribuire alla cartella "juke_box" i permessi di scrittura per tutti (777). Normalmente questa operazione la si effettua usando il software FTP e modificando le proprietà della cartella.

Entrando in chat e cliccando su "Juke Box", oltre a poter selezionare il brano che si vuole eseguire, e' possibile cancellare quelli esistenti ovvero caricarne uno nuovo. In questo caso c'e' un limite sulla dimensione del file, imposto dalla configurazione di Apache e del Php. Il limite potra' essere aggirato caricando via ftp i file o trascinandoli manualmente nella cartella, se si sta lavorando in locale.

Il brano in esecuzione potra' essere tolto dal juke box scrivendo nel chat la sola riga:

jukebox stop

(tutto minuscolo e con uno spazio tra jukebox e stop)

L'audioconferenza si realizza con l'integrazione dell'oggetto "Yackpack" che vedete in basso a destra.
Per parlare dovete tenere premuto il mouse su "click to talk", come se fosse il tasto di un vecchio "walkie-talkie".
La prima volta dovete cliccare su "Consenti".
Se vi accorgete che il volume del microfono e' troppo basso, potete regolarlo cliccando col destro e quindi selezionando la voce "Impostazioni...", da qui potete cliccare sul "tab" del microfono e regolae il volume, cosi' come altre opzioni accessorie.

NOTA BENE: per poter attivare il Juke Box e/o YackPack nel chat, e' necessario indicarlo nelle impostazioni del modulo "Chat", accessibile da "Amministrazione Sito -> Moduli -> Attività".

E' tutto. Buon divertimento!

comments powered by Disqus

I commenti precedenti

franco periti - 10/05/2010 14:47:49

c'è un modulo per caricare i filmati? anche in formato .flv?

angela casciani - 06/05/2009 19:32:44

Chiaro come sempre.

diego santalucia - 16/01/2008 14:02:39

Grazie, Francesco!
Installato e funziona tutto molto bene, grazie alle tue istruzioni chiare e accessibili come sempre.

diego

d - 29/10/2007 20:10:49

Dott. Leonetti compimenti!
Volevo chiederLe quanto segue:
ma la parte "audio in diretta" usando il software yackpack è anch'essa gratuita... oppure, per fruirne, occorre pagare, ad esempio ai produttori di yackpack.com il loro software/servizio
GRazie
Risposta da fleo:
anche yackpack è gratuito! :)

ida taci - 11/09/2007 20:47:16

Caro Fleo sei sempre il massimo!
Solo a vedere il tutorial mi vengono in mente numerosi modi di utilizzare la piattaforma sia a scopo didattico che a scopo ludico.
Ho appena installato sul mio spazio web l'ultima versione di moodle. Appena ho un momentino libero installo la chat e ti faccio sapere.
Ciao ida